back to

Tutte le nuove

22
Feb
2016

La mappa della comunicazione

La comunicazione è il fulcro delle nostre esistenze. Comunichiamo con le parole, con i gesti, perfino con le piccole scelte che ogni giorno compiamo. Questa interconnessione tra tutti gli aspetti della nostra vita, nelle cose quotidiane, si rispecchia nel medesimo modo nel mondo del lavoro.

Per trasmettere l’immagine della propria azienda o della propria professionalità verso l’esterno, in modo comprensibile e di successo, non basta avere una brochure completa o un sito con tecnologie moderne o ancora aprire un account sui social media, ma si debbono saper calibrare tutti gli aspetti della comunicazione, senza tralasciarne alcuno.

Ognuno di essi ha però il proprio linguaggio e ognuno ha un differente peso nel quadro generale, ma quindi come districarsi nel groviglio delle possibilità e delle interconnessioni? Quale aspetto accomuna ognuno di essi? La risposta è semplice: il marchio che rende unica la nostra attività.

Il logo è il primo biglietto da visita con cui ci si presenta, ma è anche ciò che ci permette di organizzare una vera comunicazione coordinata dandoci delle linee guida applicabili a tutti gli aspetti della pubblicità e del marketing. È la stazione centrale di qualsiasi progetto o mappa della comunicazione. Per questo è fondamentale, anche in una realtà lavorativa già avviata, rendere il proprio marchio unico e riconoscibile. Deve saper trasmettere ciò che siamo e che siamo in grado di fare.

Non è certo semplice, ma è fondamentale. Da esso poi si dipaneranno tutti gli altri sistemi di comunicazione che ci permetteranno di approfondire servizi, prodotti, metodi di lavoro e i valori che ci distinguono dalla concorrenza.

In una mappa è facile trovare un punto di arrivo, una meta da raggiungere, ma può essere molto più complicato trovare il modo per raggiungerla, velocemente e soprattutto con profitto. Servono professionalità e conoscenze più di quanto si possa immaginare.

share this item
Vota questo articolo