back to

Tutte le nuove

29
Apr
2015

L'illusionismo delle percezioni

Prima di leggere l'articolo guardate le tre immagini della campagna Colgate America per la nuova linea di fili interdentali appena lanciata sul mercato.

Avete notato niente di strano? 

Volete dare una seconda occhiata?

No vero? Il primo sguardo sui resti di cibo tra i denti dell'ignaro marito/fidanzato delle tre foto è già più che sufficiente non trovate? Ebbene Colgate ha colpito nel segno con il suo messaggio, ossia che i denti sporchi attirano l'attenzione più di qualsiasi altra cosa.

Non ci credete? Allora andiamo a rivedere insieme le immagini per scoprire la genialità di questa campagna pubblicitaria!

Nella prima immagine l'amorevole mogliettina ha la bellezza di sei dita nella mano sinistra, nella seconda foto invece appare una mano fantasma e nella terza il povero protagonista non solo gira con i denti sporchi, ma gli è stato amputato l'orecchio destro! Non lo avevate notato la prima volta vero?

Lo sguardo umano è talmente bombardato di impulsi e stimoli che il cervello fa una selezione automatica e spontanea per focalizzare la percezione dei messaggi più importanti.

Un meccanismo semplice, ma fondamentale della pubblicità.

share this item
Vota questo articolo