back to

Tutte le nuove

4
Giu
2016

Creando immagine - Step 3

Bentornati sul percorso di Armonie di Benessere.

Negli step 1 e 2 abbiamo visto come nella scelta di un nome e nella creazione di un logo per una nuova attività, si debbano tenere in considerazione molti fattori oltre al proprio gusto personale, ma una volta trovata la soluzione ottimale inizia la parte veramente produttiva e divertente.

Quando Giovanni Sartori ci ha dato l'incarico di occuparci della sua campagna marketing, ci ha fatto da subito presente che oltre a pubblicizzare i propri massaggi avrebbe avuto una scadenza fondamentale: dal 3 giugno infatti tiene uno stand al Festival del benessere "Parma Etica" (e se siete interessati, potete andarlo a trovare fino a Domenica sera), quindi oltre ai "classici" supporti cartacei come i biglietti da visita, c'era la necessità di realizzare del materiale promozionale specifico per un evento come questo.

 

STEP 3 - Presentiamoci

Ma procediamo con ordine e soprattutto dalle basi: cosa serve per comunicare i nostri servizi? Un depliant o una brochure per dare supporto alle nostre parole e un biglietto da visita per lasciare i nostri recapiti diretti.

Giovanni è specializzato in massaggi per alleviare lo stress e la tensione muscolare, ma con l'utilizzo di almeno sette tecniche differenti a seconda dei fastidi che percepiscono i clienti e con una disponibilità estrema sia per la durata dei trattamenti che delle location, infatti oltre a dare appuntamenti in centri benessere, è disponibile anche a sedute a domicilio e perfino sui posti di lavoro, con convenzioni specifiche dedicate ai professionisti.

C'era quindi molto da inserire in un depliant che però doveva avere anche dimensioni contenute in modo da invogliare i possibili clienti non solo a leggerlo, ma anche a portarlo via con se.

Abbiamo quindi optato per un pieghevole a due ante dai contenuti grafici essenziali, chiari, schematici, ma con colori avvolgenti, caldi (seguendo ovviamente la stessa analisi psicologica applicata alla realizzazione del logo), ma che a livello di lettura si basasse su di un unico ma fondamentale concetto "quale massaggio si adatta al tuo problema?".

Il depliant deve essere infatti uno strumento nelle mani del cliente perchè capisca quanto gli sarà utile il servizio che gli stiamo offrendo quindi, in questo cas, ogni massaggio è presentato grazie a:

  • una foto - comunicazione visiva immediata che risponde alla domanda "di cosa stiamo parlando?"
  • un breve testo che spieghi su che problemi ha effetto quel massaggio - approfondimento testuale, "che cosa può fare per me?"
  • quale è la durata minima e massima del trattamento - "quanto tempo mi richiederà?"
  • se il trattamento viene eseguito da seduti o su un lettino - "lo posso fare a casa o al lavoro?"

Poche parole, ma rafforzate dall'uso dei colori e dell'impaginazione.

Ultima ma importantissima nota sulla realizzazione del depliant: per rispondere alla fondamentale necessità di distinguersi dalla concorrenza, che utilizza il più delle volte le impersonali immagini comprate da database o peggio ancora scaricate illegalmente da internet, per Giovanni abbiamo realizzato un servizio fotografico altamente personalizzato con vari scatti per ogni tipologia di massaggio, con l'intento di utilizzarli anche in seguito per altre pubblicità, nel sito internet ecc.

Completata la linea grafica della brochure, abbiamo realizzato anche il biglietto da visita in coordinato con i colori, i font e l'impostazione di impaginazione del depliant. E' vero che un biglietto serve "solo" per lasciare i nostri recapiti, ma è pur sempre il ricordo che lasciamo a clienti o potenziali tali e a fornitori. Perchè dovrebbe essere anonimo ed impersonale? Non è fondamentale che le persone con cui parliamo si ricordino di noi?

Non significa ovviamente fare le cose in modo eccentrico o strano, ma certamente è fondamentale lasciare un segno con una immagine altamente personalizzata e coordinata con il resto delle comunicazioni pubblicitarie che andremo a realizzare.

share this item
Vota questo articolo